Blastema s/t 2003 - Rock

s/t precedente precedente

Ecco veramente un bell'esempio di 'rock all'italiana', di quello che riesce a bilanciare testi e musica, e a essere melodico senza rinunciare alla profondità e solidità dei suoni.

In effetti il fatto che i Blastema siano in sei, e che tra questi ci sia anche un pianista (il peraltro valido Filippo Pantieri), dovrebbe già dire molto
Non c'è dubbio infatti che molta della riuscita sonora degli otto brani contenuti in questo cd dipenda proprio dall'utilizzo del piano, che conferisce ai pezzi una corpo, una densità avvolgente che sarebbe stata ben altra in assenza di esso.

Il paragone più immediato sono gli inglesi Muse, una somglianza accentuata in alcuni tratti dal cantato, quasi sofferto.

Certo, i mezzi non sono gli stessi, e i Blastema non arrivano alle ventate 'sinfoniche' del gruppo di Matthew Bellamy, e gli eccessi interpretatvi di quest'ultimo sono per il momento fuori dalla portata dell'italico Matteo Casadei, ma i due gruppi sembrano avere in comune l'attitudine vagamente progressiva, oltre che la tendenza a un mood tra il malinconico e l'arrabbiato.

Non manca qualche sorpresa, come l'improvvsio solo di hammond di "Nel nome delle attese deluse". Convincenti, anche grazie a una bella registrazione, che dà ai suoni il giusto risalto, evitando il rischio che i suoni dei vari strumenti si impastino in una marmellata uditivamente indigesta.

Se il buon giorno si vede dal mattino...

---
La recensione s/t di Scritto da Giulio Pons è apparsa su Rockit.it il 2004-09-21 00:00:00

COMMENTI (13)

Aggiungi un commento avvisami se ci sono nuovi messaggi in questa discussione Invia
  • fedina72 11 anni Rispondi

    miglior gruppo italiano in assoluto,sti ragazzi danno il bianco veramente
    F

  • utente0 15 anni Rispondi

    si come il tonno.



  • facciokaka 15 anni Rispondi

    mitici blastema!!!

    insuperabili...

  • bottlebaky 15 anni Rispondi

    e comunque io continuo a essere un fan dei Circus Nebula!!!:?

  • deadsuit 15 anni Rispondi

    e basta con l'autopromozione sui forum musicali , avete rotto i coglioni

  • bottlebaky 15 anni Rispondi

    mhm...non hai mica tutti i torti sai?

    a ognuno il suo:?

    senza rancore...

  • utente0 15 anni Rispondi

    credo che uno che suona nei jocelyn pulsar non possa però aprire bocca visto il genere di cacchina che suona, facci il piacere abbi la saggezza di stare zitto :=

  • utente0 15 anni Rispondi

    :[

  • bottlebaky 15 anni Rispondi

    effettivamente gruppi del calibro dei Blastema non ne conosco...

  • utente0 15 anni Rispondi

    scusate il mio entusiasmo , ma mi hanno letteralmente incantato , e benchè non siano famosi credo proprio che non abbiano niente da invidiare ( permettetemi il termine ) a nessuno e sono sicuro al 100% che con una volta inviati molti si farebbero contagiare dal loro sound...ma sia chiaro rimane un parere mio personale.

    ps. se conoscete gruppi di questo calibro o meglio che io non conosco datemi i nomi che li andrò sicuramente a sentire