Mallory Knox demo 2004 - Rock'n'roll, Punk, Indie

precedente precedente

Due giovani riott girl con il raro dono della grazia. Un batterista e un bassista che farebbero comodo a Jon Spencer. Rock'n'roll suonato con la credibilità di chi gestisce il proprio talento. Chitarre, torsioni ritmiche, canto femminile sovrapposto, variazioni melodiche, semplicità, rumore, intensità e quattro canzoni che funzionano dal primo istante. Un piccolo demo bello e appassionante per una band che non aspira alla rivoluzione, interpretando tutto ciò che già è stato scritto, ma applicandosi con la sfrontatezza che appartiene solo a chi ha un'idea precisa e spontanea della propria musica. Un brillante esempio di come ispirazione e derivazione siano situazioni diverse, perchè le influenze sono evidenti e abbondanti, ma non pesano affatto sulla freschezza. Da Pj Harvey ai Turbonegro, passando per The (International) Noise Conspiracy, Bikini Kill e Le Tigre. Scrutando stoner contemporaneo e punk'n'roll d'altri tempi. Certo, la materia è ardua e talvolta si aprono piccole fratture che interrompono la continuità dei brani, ma il risultato finale produce sospiri di soddisfazione.

Due ragazze. Due ragazzi. Hanno personalità e faccia tosta. Meglio tenerli d'occhio. Se qualcuno li aiuta, possono tirare fuori un grande disco.

---
La recensione demo di Scritto da Giulio Pons è apparsa su Rockit.it il 2004-09-23 00:00:00

COMMENTI

Aggiungi un commento Cita l'autore avvisami se ci sono nuovi messaggi in questa discussione Invia