< PRECEDENTE <
album Unlocked - Love In Elevator

recensione Love In Elevator Unlocked

2016 - Rock, Alternativo

RECENSIONE
27/10/2016

La storia decennale dei Love in Elevator basterebbe come sigillo di garanzia, il nuovo singolo della band veneta invece, pone l'asticella un centimetro più avanti perché parla di liberazione.

"Unlock" è il titolo della nuova produzione di Anna Carazzai e soci, e cattura l'ascolto partendo dalle interiora per arrivare all'epidermide. Mixato e masterizzato da Giulio Ragno Favero, il brano sale e scende sui fraseggi chitarristici, occupando ogni ricordo della scena post rock anni '90, i passi sono leggeri nella strofa (The Cranberries) e poi corrono affannosi nel refrain distruggendo ogni voncolo temporale di riferimento.

La voce di Anna è come al solito spiazzante quando irrompe con le sue urla convulse, e mette i brividi incastonata in quella nebulosa distorta, la rinascita, la liberazione, lo stupore di essere nuovi passa attaverso queste urla, come una lama nel costato.

"Unlock" è un esempio di stile che non potrà che dar seguito ad un ottimo disco.

Tracklist

00:00
 
00:00
Commenti
    Aggiungi un commento:

    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati
    Chi ha letto questa recensione ha visto anche:
    > PROSSIMA >
    Pannello

    TOP IT

    La top it è la classifica che mostra le band più seguite negli ultimi 30 giorni su Rockit.

    vedi tutti

    ULTIMI ALBUM

    Gli ultimi album con ascolti caricati dagli utenti.

    vedi tutti