20/10/2016

Le atmosfere in penombra dei Pashmak mi fanno realizzare che l’elettronica è sempre un mezzo e mai un fine: in questo ep, quattro tracce sono sufficienti per cogliere lo spirito sperimentale della band, capace di disegnare panorami ben diversi passando dal pop sofisticato di “3.35” al mood elegante di un club notturno di “Indigo”, dove il beat morbido cresce all’improvviso alla ricerca di synth energetici.

Il sound profondo e crepuscolare di “Kamikaze”, ovattato tra gli archi e la solitudine, esplode in un finale che prende l’attitudine più disperata del rock per farne risposta a domande impossibili, “Collisions” è un piano che suona mentre la sera ti abbraccia lungo il viale, la sezione ritmica sostiene i tuoi passi e continui a camminare fino a vedere l’alba, fatta ancora d’archi e solitudine. Importante il ruolo della voce, dall’equilibrio perfetto e sempre esattamente come deve essere: davvero un buon lavoro.

---
La recensione Pashmak - Recensione - Indigo EP di margherita g. di fiore è apparsa su Rockit.it il 17/07/2019

Tracklist

00:00
 
00:00

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati