06/10/2016

Le intenzioni, nelle parole di questo collettivo, sono nobilissime: “formare un gruppo di nuove menti creative ed indipendenti. Scovare talenti online o registrarli in strada. Sempre con l'idea di fare qualcosa di nuovo”. Poi, si sa, le intenzioni e i risultati non sempre si incontrano. Ecco, in questo caso non si può dire che si scontrino, ma nemmeno che le idee si concretizzino in modo così innovativo come vorrebbe la dichiarazione di cui sopra. L'hip hop/nu soul del gruppo scorre innocuo in queste quattro tracce - e viene da temere che se fossero di più l'effetto sarebbe inesorabilmente soporifero - con rap e melodie spesso sottotono, basi che non osano e testi vagamente impegnati che, scusate la ripetizione, non inventano granché di nuovo. Il tutto si lascia ascoltare, ma non ricordare, e viste le premesse non è un gran traguardo.

---
La recensione Loredt - Recensione - Dreaming session di Letizia Bognanni è apparsa su Rockit.it il 16/07/2019

Tracklist

00:00
 
00:00

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati