< PRECEDENTE <
album Siamo solo animali - MOPLEN

recensione MOPLEN Siamo solo animali

La Fame Dischi 2016 - Rock, Pop, Indie

RECENSIONE
08/02/2017

Classici il giusto, estrosi il giusto, paraculi il giusto, i Moplen sono quella che si potrebbe definire una band moderna. Il loro primo disco "Siamo solo animali" contiene 9 canzoni piacevole di pop rock con le giuste dosi di aggressività, morbidezza e momenti danzerecci. Saper fare il pop non è da tutti, ci vogliono le melodie spensierate che fanno muovere e si imprimono nella testa dopo pochi ascolti, ci vogliono dei testi cantati con leggerezza anche se nasconodono situazioni o momenti difficili, ci vuole il groove, e la band padovana ne ha a palate.

Tre sono i pezzi che fanno da asse portante dell'album: "Signorina", "Animali" e "Steso", per motivi diversi, nella prima c'è la semplicità della bella canzone musicalmente quasi banale, con quel synth sibilante e positivo, la ritmica di basso e chitarra nella quale non è difficile perdersi accennando un movimento con la testa; nella seconda c'è il tema del disco, quell'essere animali, essere fatti d'istinti, il brano di rottura del disco, che col suo crescendo apre la strada ai pezzi più decisi e rock, come "Steso" che rivela le origini dei Moplen, basso pesante nella strofa e testo serrato, l'ironia de Lo Stato Sociale riportata ad una dimensione più giusta, quella che fa pogare senza pensare.

La canzone più riuscita però, con l'attitudine da classifica, è "Battisti", perché mantiene una "sporcizia" da centro sociale, pur evolvendo in un ritornello da coro ultras che coinvolge inevitabilmente qualsiasi tipo di asoltatore. Degne di nota anche le atmosfere più lievi e intime, la prima traccia "PNG" è uno strumentale con sottofondo d'ambiente e gatti miagolanti, dove le note di pianoforte si fanno aiutare dalle oscillazioni della tastiera nel respiro profondo prima dell'arrivo della cassa, una sorta di preparazione al dopo, con lentezza e tranquillità.

Capaci di stupire con la normalità, i Moplen sono una band in grado di arrivare ad un pubblico vastissimo, sanno smuovere l'ascoltatore medio che sta anche nel più convinto estremista di genere e questa è una dote inestimabile. "Siamo tutti animali" può essere una semplice constatazione ma anche una bella scoperta, ed un disco d'esordio è quasi sempre un compendio di tutti gli istinti musicali di un artista, quelli che lo hanno spinto un ad iniziare a suonare. Pop primordiale.

Tracklist

Ascolta su: Apple Music Amazon Music Tidal
00:00
 
00:00
Commenti (2)
Carica commenti più vecchi
Aggiungi un commento:

ACCEDI CON:
facebook - oppure - fai login - oppure - registrati
Chi ha letto questa recensione ha visto anche:
> PROSSIMA >
Pannello

TOP IT

La top it è la classifica che mostra le band più seguite negli ultimi 30 giorni su Rockit.

vedi tutti

ULTIMI ALBUM

Gli ultimi album con ascolti caricati dagli utenti.

vedi tutti
Cerca tra gli articoli di Rockit, gli utenti, le schede band, le location e gli operatori musicali italiani