< PRECEDENTE <
album Angeli e insetti - Hula Oloba

recensione Hula Oloba Angeli e insetti

2004 - Pop

RECENSIONE
18/12/2004

È una fresca e sana immersione nel climi del beat italiano, questo demo dei cesenaticensi Hula Oloba. Si respirano freschi profumi marca Equipe 84, mentre il calore del sole carezza la pelle nuda. “Miele” riesce a coniugare il jingle-jangle Rickenbacker-friendly con una appetibilità moderna, riuscendo nell’impresa di andare oltre l’archeologia. “Grazie per essere te” è una marcetta beat che fa tanto “Bandiera gialla”. “Il mondo è una bimba” vede lo sposalizio di una ritmica alla Jam con vibrafono e fiati: ne nasce una brano che non avrebbe sfigurato in una colonna sonora di Piero Umiliani. La finale “La tua casa è dove sei felice” è figlia diretta di “Pet sounds” dei Beach boys. Su tutto svettano la bella voce di Claudio Cavallaro e le melodie, orecchiabili e fresche, mai banali, in stile Sixties ma mai archeologiche.

Bel dischetto, anche se solo per amatori.

Tracklist

00:00
 
00:00
Commenti
    Aggiungi un commento:

    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati
    Chi ha letto questa recensione ha visto anche:
    > PROSSIMA >
    Pannello

    TOP IT

    La top it è la classifica che mostra le band più seguite negli ultimi 30 giorni su Rockit.

    vedi tutti

    ULTIMI ALBUM

    Gli ultimi album con ascolti caricati dagli utenti.

    vedi tutti