28/03/2017

Un bassista e un batterista col punto fisso di fare casino attraverso contaminazioni di generi e approcci musicali distanti: Donbruno pubblica “La rivincita dei nani EP”, disco autoprodotto che introduce il secondo capitolo artistico di questo sodalizio.
Sei brani riconducibili al crossover tra punk, metal e musica funk: per i nostri timpani è una riduzione delle categorie d'ascolto ai minimi termini elementari, la sezione ritmica che evolve fino a diventare unica forma concreta della musica ideata in fase compositiva. C'è un tributo a Carosone, un featuring cantato ad aprire il disco per lo più strumentale (in “Jhon Lemon”), nel mezzo le dinamiche fra i due artisti creano autentici muri di suono, abilmente costruiti attraverso l'uso di effetti e dinamismi.
Non è un album per tutti, ma Donbruno dimostra di saperci fare grazie alla sua punk-metal explosion. La direzione è giusta, si può andare avanti senza compromessi.

Commenti (2)

Carica commenti più vecchi

Aggiungi un commento:


ACCEDI CON:
facebook - oppure - fai login - oppure - registrati