14/06/2017

I viaggi interstellari, le atmosfere spaziali e le fascinazioni di mondi lontani hanno influenzato le composizioni di molti musicisti. Rimanere indifferenti di fronte a cotanta ispirazione non è facile, lo sanno bene i Lunar Dump, che oltre a un nome esplicitamente legato alla luna, hanno affondato le basi del loro primo ep in questo enorme filone compositivo.
La formula scelta dalla band per la costruzione del proprio sound si compone di elementi prettamente strumentali già precodificati in altri generi e mescolati insieme alla ricerca di soluzioni espressive nuove e personali. Ascoltando le sei tracce che compongono il lavoro si riscontrano due macro aree come fonti primarie d’ispirazione, il post rock strumentale che sfocia prepotentemente nello space rock fatto di chitarre sature e uso massivo di delay con l’intento di ricreare atmosfere dilatate e sospese, e la new wave ben condita di elettronica che fa di synth e pattern di suoni ripetuti in loop lo strumento cardine per affettare i suoni e ricoprire tutto di un velo cupo e quasi asfissiante. Nel rimestare insieme questi elementi i Lunar Dump non si dimenticano di dare corpo alle proprie canzoni con delle ritmiche energiche e sostenute, sia con grande intensità in brani come "Fix Room" e "Dark Control", nei quali l’aspetto ritmico riceve un trattamento di privilegio assumendo un ruolo centrale nello sviluppo del pezzo, ma anche attraverso giochi di potenza in "Cosmic Calm" e "Space Explosion", in cui l’alternanza tra momenti di alta e bassa tensione donano la giusta godibilità ai pezzi.
"Orbital Decent" è un ep che si districa tra un tentativo di sperimentazione sonora che non sempre riesce a centrare l’obiettivo e creare qualcosa di nuovo e inaspettato, ma che va a confezionare brani in grado di sostenersi facilmente sa soli, compiuti e piacevoli da ascoltare. La vera sfida è partire de questo approccio sarà per i Lunar Dump poter andare a toccare ambiti nuovi e intrecciare quanto già realizzato con nuove accattivanti idee. Aspettiamo la crescita di questo gruppo.

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati