Wild Wings s/t 2005 - Hard Rock

precedente precedente

La prima sensazione che filtra dall’ascolto di questo lavoro è una notevole capacità tecnica di chi suona, fatto questo che porta il gruppo a muoversi senza problemi all’interno di un suono che, in una parola, può essere definito classico. Andamento sostenuto e chitarra a sottolineare una voce che non si perde mai per strada: l’impressione è quella di musicisti ben rodati, perfetti per amanti del genere (tra AC/DC e Deep Purple), ma difficilmente in grado di colpire chi frequenta altre aree musicali.

Complessivamente il suono è molto simile a quello dei locali che propongono cover band: tecnicamente inappuntabile ma sbiadito, per non dire incolore. Manca, per intendersi, un sfumatura che possa segnare una differenza rispetto al già sentito; aspetto non indispensabile e probabilmente neppure ricercato dal gruppo stesso, ma, in ogni caso, non di poco conto.

---
La recensione s/t di Scritto da Giulio Pons è apparsa su Rockit.it il 2005-04-05 00:00:00

COMMENTI

Aggiungi un commento avvisami se ci sono nuovi messaggi in questa discussione Invia