Pilots Lexotan 1997 - Rock, Metal, Elettronica

precedente precedente

Da Rimini, Costa Orientale arrivano i Pilots,ottimo gruppo crossover. 
Il demotape prodotto dalla casa Freak Out! risulta molto ben riuscito con una buona qualità del suono e una discreta cura della copertina. 
La cassetta contiene 5 brani di crossover molto spinto e deciso nonche' molto particolare, fatto che mi costringe a fare paragoni forzosi per cercare di farvi comprendere il sound di questo gruppo; la prima traccia Dead Inside presenta uno stile che  mi ricorda H-Blockx e R.A.T.M.. 
La seconda traccia Lexotan secondo me e'  un piccolo capolavoro di crossover  che presenta una parte iniziale molto carica di distorsioni ed effetti su chitarra e basso per sfumare in atmosfere alla Casino Royale. 
Pesci Sonici e' una traccia un pò particolare che comincia con una spiegazione in inglese su ehm..."How to suck a di.."  per proseguire con distorsioni pesanti, effetti sul basso e una voce che svaria tra hard-core, hip-hop,demenziale,cori con controcanto...  da sentire! 
Atmosfere orientali ,metal e techno si fondono nel brano Sutra, crossover ai massimi livelli . 
L'ultimo brano e' una cover che gli ex-bambini come me non possono che apprezzare, Lamu'  e' la trasposizione, riarrangiata ma non troppo, della famosa sigla dell'omonimo cartone animato giapponese. 
Nel complesso il mio giudizio personale e' molto positivo e non posso che consigliare vivamente di buttare un'orecchio sui Pilots.

---
La recensione Lexotan di Scritto da Giulio Pons è apparsa su Rockit.it il 1998-11-21 00:00:00

COMMENTI

Aggiungi un commento Cita l'autore avvisami se ci sono nuovi messaggi in questa discussione Invia