14/02/2018

Synth ingombranti cavalcano un groove compatto anni ’70 fedele al blues rock di “Get Back”. Lo stile ipnotico di “Equoreaction” si spezza sul ritornello che si fa meno insistente rispetto al resto della canzone, cioè la traccia che dà il titolo all’ep dei Vertical. Finita l'apertura, non ci mette molto il gruppo a dismettere quel suono pieno, per riprovarci con più ispirazione in “Memorex”, grazie a schemi ritmici sincopati e psichedelici, levigati dalla giusta misura dei giri chitarristici della band vicentina.

“Alpha Radio Edit” dalle sonorità più contemporanee, ammicca ai ritmi morbidi dell'indie dance targato Phoenix, ma la vera personalità della band salta fuori in "Sour". D'altronde la traccia strumentale (e la meglio composta) dei Vertical lacera l'ep, spostando lo stile del gruppo verso l'acid jazz anni ’70 ricco di colori, spesso evocato come immaginario nelle soleggiate metropoli americane contaminate dal funk afroamericano.

Tracklist

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati