14/03/2019

"Marasma" dei P.O.M.A. (acronimo che sta per Performance Orale Mistica Astrale) dura appena dieci minuti, ma è in grado di imprimere nell'ascoltare sensazioni piuttosto nitide.
Nei quattro pezzi dell'ep il meccanismo è quello della sottrazione, in cui si accenna appena alla forma canzone, come se la forza espressiva fosse troppo forte e l'urgenza della sua realizzazione concreta non più rimandabile. Il risultato non è tuttavia quella di un opera incompleta, quanto più di un esperimento che mira ad analizzare nuovi ambienti sonori.
È proprio la sperimentazione l'aspetto più affascinante delle composizioni: la convivenza del rumore e delle melodie, la costruzione di atmosfere fosche, la sonorizzazione di sensi e percezioni.

Se il precedente “Paranoid Room” collocava la band nell’ambito del post-rock/shoegaze, “Marasma” apre spazi completamente nuovi verso un percorso non privo di insidie ma tutto da esplorare.

Tracklist

00:00
 
00:00

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati