27/03/2019

Dieci anni all'insegna dello “Ska-core e Baldoria” per i Woodoo Dolls, che tornano con il nuovo disco autoprodotto ed intitolato “Maestri di vita”.

Sono dieci gli episodi che compongono l'elaborato, per un long play colorato da influenze eterogenee: se le fondamenta rispecchiano la classica matrice punk e ska del gruppo piemontese, i brani sfumano aperture al rock, alla melodia ed al rap. Un mood da disco crossover: fra tutte le proposte, brillano le peculiarità di “100 lire” e “Cime di rap”, canzoni dove la coesione fra testo e sezioni strumentali funziona ed impatta con efficacia l'orecchio dell'ascoltatore.

In generale, il tempo in compagnia dei Woodoo Dolls passa senza particolari intoppi, e c'è organicità e coerenza nello sviluppo dei concetti durante l'intero album. Bene così, in attesa di altri brani inediti si sta tracciando una buona linea che trasuda personalità.

---
La recensione Woodoo Dolls - Recensione - Maestri di vita di Giandomenico Piccolo è apparsa su Rockit.it il 20/07/2019

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati