03/07/2018

Il primo impatto con “Perfettamente inutile”, album d’esordio della band I Pixel dopo due ep, rischia di provocare qualche equivoco. L’artwork della copertina, raffigurante la metà superiore del viso di un cartoonesco ragazzo, unito all’evidente ironia nel chiamare un proprio disco “Perfettamente inutile”, sembrerebbe suggerire una certa spensieratezza e leggerezza, un volersi prendere poco sul serio. Ebbene, niente di più sbagliato. Se da un lato è evidente che la prospettiva da cui vengono scritti la musica e i testi è quella di chi ha vent’anni o qualcosa in più, dall’altro è bene specificare che i temi affrontati sono quelli più oscuri e cupi collegabili a questa età: disincanto e cinismo verso il futuro e la realtà (“Se non adesso, mai”), amori classicamente irrealizzabili (“Carosello”), una certa consapevolezza della sostanziale vacuità e inutilità di ciò che facciamo ogni giorno (l’omonima title track).
Per muoversi all’interno di questo orizzonte emotivo piuttosto scuro, i Pixel hanno deciso di affidarsi a un alt-rock molto classico. Basso e batteria sono ben presenti, e marcano con precisione, senza osare troppo, il procedere delle diverse canzoni. Ciò che si fa maggiormente apprezzare, tuttavia, è il suono scelto per gran parte delle chitarre dell’album: loop onirici e dilatati, simili a quelli che ci si potrebbe aspettare di trovare in un album dei Be Forest. Questa commistione di alternative rock con sonorità ispirate al dream pop funziona, e rende stimolante un ascolto che, se si fosse dovuto confrontare con suoni più canonici, avrebbe rischiato di stancare molto più velocemente.
Forse “Perfettamente inutile” non cambierà le sorti di questo sciagurato pianeta, ma lo si ascolta (e riascolta) volentieri, e lascia il chiaro presentimento che i Pixel possano ancora alzare il livello della loro musica: sarà interessante vedere se sapranno sfruttare il potenziale che qui dimostrano di avere. Nel frattempo, niente male per un disco con un titolo del genere.

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati