02/10/2018

È davvero troppo presto per un album de Lemandorle? Probabilmente sì, e forse si può andare ancora più in là e dire che sarà sempre troppo presto: che dovrebbe essere parte integrante del progetto – e sottolineiamo “progetto”, non band – l'idea di continuare a oltranza con i singoli-tormentoni, che ti acchiappano senza lasciarti il tempo di farti domande tipo “è presto per un album?”, “ma Lemandorle sono un vero duo o un generatore automatico di pezzi it-pop al sapore di mandorle al caramello salato e chewing gum rosa anni80/San Junipero/H&M/Tumblr/Cosmo/ICani?”.

Perché così va bene, mettere su un paio di canzoni, il tempo di verificare che le mutande siano ben abbinate alle calze (cit. “Adesso”), di trovarsi molto sexy a canticchiarle davanti allo specchio come una “Marta”, la ragazza che “odia i gatti, scrive lettere a metà e quando è sola guarda la pubblicità”, di farsi una foto #outfitoftheday, e via con le calze perfette a passeggiare ripensando alla “luce di camera tua, l'odore, i poster e le milioni di canzoni che ballavamo immaginandoci perfetti”.
Ma un album? Può durare più di qualche minuto questa fantasia di perfezione pop? Probabilmente no, e nel dichiararlo sono stati onesti, molto più onesti di come suonano i loro brani (perfetti).

Tracklist

00:00
 
00:00

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati