Okapi LABIRINTO - Verso un altro ritorno... 2018 - Elettronica

Disco in evidenzaLABIRINTO - Verso un altro ritorno... precedente precedente

Økapi possiede un'abilità compositiva estrema: poco importa il genere trattato, lo strumento utilizzato o il tipo di arrangiamento: quello che è garantito è il risultato

Suoni che si accavallano tra il magico e l’espressionismo, tra il fatato e lo stregato dove la fantasia può, temporalmente, non raggiungere mai il suo limite. La dimensione spazio invece, è intesa e rappresentata da un gigantesco e verde labirinto capace di trasformarsi nella migliore location se si vuole dare adito ad un esercizio musicale fuori da ogni limite concettivo.

Filippo Paolini, che si è fatto conoscere da tempo con il nome di Økapi, è quell’artista dalle eleganti capacità che sa trasfigurarsi tra un mondo diverso di generi musicali come la sua discografia dimostra. Økapi è un cultore dei suoni, un intellettuale che è stato capace di muoversi dall’hip-hop, dal soul ed il tribale sino alla sperimentazione inventiva ed affascinante di “Labirinto. Verso un altro ritorno”.

Raccogliendo dunque qualche tempo fa l’invito della compagnia teatrale romana “Teatro delle Apparizioni”, Økapi decise di cimentarsi nella stesura della colonna sonora del labirinto per bambini riprodotto per "Romaeuropa Kids" dello scorso Novembre 2017. Nacque così il percorso musicale che portava dalla prima stanza del labirinto, la “Rampa della rincorsa” sino alla settima di uscita, la “Stanza della fuga senza ritorno”, il tutto per ricreare un susseguirsi di giochi di rumori, bit da videogame e naturismo musicale sviluppato tra l’atonale, il dissonante e il melodico trasognato. I destinatari perfetti di un simile cosmo di campionamenti non potevano che essere i bambini, cioè coloro che, più tra tutti gli essere umani, hanno la capacità di assimilare quanto più che mai i segnali provenienti dal mondo esterno che li circonda.

Il risultato finale è ancora una volta dimostrazione di come Økapi sia possessore di un’abilità compositiva estrema. Poco importa il genere musicale trattato, lo strumento utilizzato o l’applicazione assidua verso un arrangiamento tramite software perché quello che è garantito sarà il risultato tutt’altro che lineare e scontato dei suoi lavori discografici: un po’ come sarà districarsi e fuggir via da un lungo, tortuoso ed affascinante labirinto.

 

---
La recensione LABIRINTO - Verso un altro ritorno... di Scritto da Giulio Pons è apparsa su Rockit.it il 2018-09-20 09:00:00

COMMENTI

Aggiungi un commento Cita l'autore avvisami se ci sono nuovi messaggi in questa discussione Invia