The Sound of Marcello Marsille 2018 - Strumentale, Lounge, Ambient

Marsille precedente precedente

Datemi un basso e vi solleverò il mondo (o quasi)

Andrea Buccio è un bassista e ha deciso di fare un album praticamente tutto da solo. E già solo questo basterebbe per muovere parecchia curiosità nei confronti di "Marsille" firmato da The Sound of Marcello. Un album che, è cosa buona e giusta lo si dica subito, non è adatto per un ascolto distratto, fatto a spizzichi e bocconi o peggio non continuativo nel tempo. Perché, in canzoni come "Flash Light" o Hiddens Worlds" è proprio il tempo a voler/dover svolgere un ruolo centrale. Un tempo che spesso si dilata e talvolta si comprime, poi si spiaccica tutt'attorno e poi quasi scompare per ritrovarla ad un soffio dalla fine della canzone. Pezzi strumentali, atmosferici e rarefatte, suonati col basso elettrico (di cui sopra) effettato e l'accompagnamento di altri strumenti.

E poi? Poi poco altro se non ancora il tempo, che da temporale diventa atmosferico per condurci in quadri sonori che "sanno" di pioggia, afa e vento in un viaggio senza una parola ma dove la linea dell'orizzonte è sempre un passo in avanti a noi. Se avremo la forza di giungere alla tanto agognata meta la ricompensa sarà ghiotta: un'esplorazione a 360 gradi di cosa un basso elettrica possa o non possa fare. 

---
La recensione Marsille di Scritto da Giulio Pons è apparsa su Rockit.it il 2018-09-21 00:00:00


Notice: Undefined index: en_tipo in /data/www/rockit/htdocs/w/assets/comments.php on line 9

COMMENTI

Aggiungi un commento Cita l'autore avvisami se ci sono nuovi messaggi in questa discussione Invia