ØZÏØ Poison for ailments Vol.I 2018 - Strumentale, Elettronica, Trance

Poison for ailments Vol.I precedente precedente

Un esordio da rivedere.

Il primo ep di ØZÏØ è stupefacente, nell’accezione negativa del termine. Qualche metanfetamina potrebbe essere utile per digerire questo disco. La voglia di sperimentare, cercando un suono “nuovo”, ha portato l’artista veneto fuori strada, tra ritmiche ripetitive, melodie chiptune e distorsioni infastidenti.

Il progetto all’ascolto risulta casalingo e estremamente “verace”. Viene utilizzato di continuo uno sgradevole filtro sulla traccia master senza una precisa motivazione stilistica. Si potrebbe chiudere un poco gli occhi in relazione a tutto ciò se almeno trasparisse un lato emotivo, ma questo non accade: il disco risulta freddo, senza personalità, sembra il risultato dei primi test quando si è appena acquistato Ableton Live. Di conseguenza, è difficile incasellarlo in un genere, è una sorta di caos con elementi 8 bit sparsi qua e là. Un esordio sicuramente da rivedere.

---
La recensione Poison for ailments Vol.I di Scritto da Giulio Pons è apparsa su Rockit.it il 2019-01-16 09:00:00

COMMENTI

Aggiungi un commento avvisami se ci sono nuovi messaggi in questa discussione Invia