Dajvenvija Physalia 2005 - Industrial, Gotico

precedente precedente

Sonorità gotiche e industriali di indubbio fascino, ma che alla lunga mostrano un pò la corda: "Physalia" è un disco dimesso, in tutti i sensi, sia nel tono, ai limiti della mestizia del cantato, sia nelle sonorità che procedendo nell'ascolto si fanno fin troppo statiche e scarne.

La decadenza la fa da padrone, solo le tastiere qua e là conferiscono un pò di spessore, di profondità a suoni altrimenti freddi, quasi glaciali.

Si fa sentire l'assenza di una maggiore articolazione dei brani, che rischiano la monotonia nel ripetersi dei ritmi elettronici; magari un pizzico di aggressività in più non avrebbe guastato.

Maggiore sviluppo avrebbero forse meritato certe note 'orientali', specie nel cantato, futto delle origini (Bangladesh) dei fratelli Guerriero.

Lo spirito non manca, ma i Dajvenvija hanno forse bisogno di un ulteriore periodo di rodaggio, che gli consenta di affinare tecnica e idee.

DajvenvijaPhysalia Industrial, Gotico
00:00
TRACKLIST

---
La recensione Physalia di Scritto da Giulio Pons è apparsa su Rockit.it il 2005-06-09 00:00:00

COMMENTI

Aggiungi un commento avvisami se ci sono nuovi messaggi in questa discussione Invia