04/12/2018

“Tutti i successi” è il primo lavoro della band L’Etiope, uscito per etichetta Revubs. L’album, uscito a due anni di distanza dall’ep autoprodotto “I nonni sono morti”, è composto da dieci tracce e rappresenta un percorso che racchiude la produzione della band. L’Etiope è un progetto musicale nato nel 2015, è eclettico e capace di unire varie sfumature musicali, tra cui l’indie, lo swing, ballate e sperimentazioni.

Il lavoro apre con l’orecchiabile “Prosopopea”, segue “Penelope”, caratterizzata da una lunga intro strumentale dal sapore post-rock; cambio registro con “12 maggio 1974”, batteria e chitarra per un sound deciso.
“Basta con le donne, mi prendo un cane” un titolo ironico per raccontare una delusione amorosa, “L’assenza del tempo” è swing fin dalla prima nota, “Vestiti male” è il primo singolo estratto dall’album, la superficialità che dilaga oggigiorno è ironicamente accostata al cattivo gusto nel vestire, seguendo le mode, l’invito è quello di essere se stessi. Il lavoro chiude con una traccia sperimentale e dal testo declamato, “Erich Zann”.

Il sound e i testi, dove non mancano riferimenti anche storici, non sono per niente banali e sono capaci di mantenere attento l’ascoltatore. L’ironia è una chiave fondamentale della band, lo sottolinea anche il titolo del lavoro “Tutti i successi”, che sicuramente fa pensare a una band con più esperienza alle spalle, ma i successi sono i loro in questi due anni e quelli vissuti, personali. "Tutti i successi" è un album ricco di sfaccettature che si alternano in modo sapiente, un esordio già maturo e quindi non rimane che aspettare altri successi di L’Etiope.

Tracklist

00:00
 
00:00

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati