01/03/2019

Lo ammetto: quando ho letto il nome del gruppo e il titolo dell’ep, la mia mente è volata immediatamente a quel ramo dell’indie italiano che fa di nomi e titoli ironici e di testi ancor più ironici la propria peculiarità. Ascoltando le tre canzoni che formano “La meravigliosa estate dei miniponi”, del duo romano Miniponyca, ci si rende conto che, sebbene presente in una certa misura, quest’aspetto non è l’unico nel disco, né tantomeno quello preponderante.

“Intro” richiama l’indietronica tedesca dei Lali Puna, con atmosfere abbastanza distese e chill e un certo gusto per la melodia. La title track è la traccia che a prima vista sembrerebbe avere il ruolo del succitato “pezzo ironico” dell’ep. Pur rimanendo nell’ambito dell’elettronica, qui ci si sposta maggiormente verso atmosfere più caciarone alla Passion Pit, che nella seconda parte del brano esplodono in un muro di roboanti chitarre indie. Lo stacco più netto si ha con la terza e ultima traccia, “Time to Rise”, che abbandona l’elettronica per aprire a un pop semplice e orecchiabile nello stile dei Cranberries più commerciali.

Quello che emerge dalla decina di minuti necessari ad ascoltare il disco è un’incertezza e indecisione di fondo. La sensazione è che manchi una direzione precisa che dia un’omogeneità e una cifra stilistica riconoscibile ai brani, il che si traduce in una generale anonimità del disco. Sebbene le singole canzoni non abbiano niente fuori posto, nel complesso risultano poco omogenee e scollegate le une dalle altre, non riuscendo a dare un’identità precisa a questo lavoro. È come trovarsi di fronte a una vetrina di negozio che espone i più svariati articoli: per quanto essi individualmente possano essere ottimi, la sensazione complessiva lascia un poco perplessi e spaesati. I Miniponyca ci hanno mostrato quello che potrebbero fare, ma col prossimo disco starà a loro scegliere cosa vorranno effettivamente essere.

---
La recensione Miniponyca - Recensione - La meravigliosa estate dei miniponi di Davide Bonfanti è apparsa su Rockit.it il 18/07/2019

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati