< PRECEDENTE <
album PERCEZIONI - EP - Rapport by chance

Rapport by chance

PERCEZIONI - EP

2018 - Rock, Blues, Alternativo

RECENSIONE
04/05/2019

Il blues è di casa tra i Rapport By Chance. Loro si definiscono “cornucopia di stili dal 2006”, simbolo dell’abbondanza. Bisogna dire da subito però che non sempre l’abbondanza è un fattore positivo. Spesso infatti, abbracciare la filosofia del “less is more” è meglio.
Il loro album, “Percezioni”, è un insieme di sette brani che si divide in due macro-filoni. Uno segue il blues americano, con testi in inglese e voci con timbro vocale che fanno ripensare a David Bowie e Lou Reed, l’altro invece si rifà ai cantanti neomelodici italiani. Anche pensarli insieme, senza ascoltarli, lascia straniti...
Il filone italiano (Percezioni, Sabbia tra le dite, quarto e quinto brano) produce risultati sensibilmente inferiori a quello anglofono (nonostante la pronuncia sia molto meccanica), peccando non solo dal lato songwriting, ma anche nell’utilizzo della voce.
L’abbondanza di generi e sottogeneri produce uno straniamento che lascia dubbiosi, tanto da far ripensare ai film muti di Charlie Chaplin nella parte strumentale del primo pezzo. In questo caso, la cornucopia, che prova a mischiare generi, contenuti e lingue, produce risultati che fanno pensare a un tentativo di mescolare acqua e olio: non funziona.

Commenti
    Aggiungi un commento:

    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati
    > PROSSIMA >