26/03/2019

Andy Rocchi, manipolatore di suoni, piccolo artigiano del lo-fi, sperimentatore di audiolibri. Ne ha tirati fuori quattro negli ultimi dieci anni, prendendo a prestito le opere di Bertold Brecht, passando attraverso i racconti di Stefano Benni o le poesie di Lawrence Ferlinghetti, fino ad arrivare alla narrativa per bambini e alla vita di un maledetto come Ian Curtis. La ricetta è semplice: suoni più parole. Roba fatta in casa, in autarchia, con i mezzi disponibili in convento.

“Di preti, di rivoluzioni e di altre assurdità” evoca il poeta-minatore Antonio Gamberi, un maremmano di ferro vissuto tra la metà dell’800 fino al disciogliersi del regime fascista, socialista e pacifista, più volte costretto al confino in Francia. La sua prosa picchiava i padroni e i preti, le sue parole si lanciavano a bomba contro le diseguaglianze in nome della pace e della giustizia sociale. Andy Rocchi riprende sei poesie di Gamberi e le immerge nei propri esperimenti sonori. Chitarra dobro, tastiere Korg, drum machine, un tablet con il compito di marcare il territorio, Marco Bertoni, direttamente dai Confusional Quartet, a mixare e masterizzare il tutto. Rocchi declama su basi dalle quali traspare l’attrazione per il blues e gli intrugli elettronici, i versi sono immersi in un mood a volte straniante ma coinvolgente e ricco di sfumature, che può ricordare gli Offlaga Disco Pax meno sofisticati.

“Di preti, di rivoluzioni e altre assurdità” è un’operazione ben riuscita, un passo in avanti rispetto ai vecchi lavori a firma Andy Rocchi, con i pregi (la spontaneità, l’istinto) e i difetti (le imperfezioni, le sonorità non cristalline) del lo-fi compresi nel prezzo. Oltre a rappresentare un piccolo ma significativo segnale di resistenza in tempi di revisionismo storico e rigurgiti reazionari.

 

---
La recensione Andy Rocchi - Sperimentazioni di Audiolibri - Recensione - di Preti di Rivoluzioni e di altre Assurdità di Giuseppe Catani è apparsa su Rockit.it il 25/08/2019

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati