21/05/2019

"Bigger Heart", la seconda canzone di questo "Wilting Rooting Blooming" è, per usare un linguaggio un po' antico ma crediamo/speriamo efficace, "un balsamo per l'anima". E in fondo l'intero lavoro dei Crying Day Care Choir è proprio questo: ovvero un'esplorazione, condotta attraverso un folk-pop di grandissima qualità (e orecchiabilità), lungo le vibrazioni positive che un gruppo può regalare all'ascoltatore. Per una volta infatti optare "per il lato selvaggio della strada" è la scelta sbagliata: già perché con i Crying Day Care Choir è la luce del sole ad illuminarci il cammino e così facendo i nostri passi sono più sicuri, il nostro piede più fermo e la nostra falcata più agile. Ed è proprio grazie a questo che non ci pesa riconoscere lo stile  dei Edward Shape & the Magnetic Zeros in molti punti del disco in questione perché si tratta solo di "omaggi" o semplici rimandi e non di pedissequi "copia&incolla". Ecco quindi che canzoni "Read On", la nostra preferita, sono dei veri e propri gioiellini pop, suonati francamente alla perfezione e che funzionano anche dopo un ascolto parecchio prolungata. Per tutta questa serie di motivi (non ultimo quelle influenze vagamente hippie che ci piacciono sempre) "Wilting Rooting Blooming" è proprio un bel disco: verrebbe da dire "da regalare a chi si vuole bene" se tale frase non suonasse, irrimediabilmente, troppo zuccherosa. 

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati