21/07/2019

Il rapper e beat maker romano Oren Wabi Sabi torna a farsi sentire con un nuovo ep, "Origami e Tempura", composto da cinque brani che raccontano la storia di cinque personaggi diversi: Hiro, Akira, Haruki, Goro e Yasunari. Traccia dopo traccia, il cantante analizza i problemi che costellano la loro vita e la conseguente impossibilità di trovare il proprio posto all'interno di una società che non li rappresenta. A fare da filo conduttore all'interno del disco troviamo, come si potrebbe intuire dai titoli delle canzoni, la "componente geografica". Oren Wabi Sabi ha voluto infatti ambientare le storie di questo suo ultimo lavoro in Giappone, Paese del quale vengono evocati tanto gli aspetti culturali, come la sua cucina, quanto le dinamiche sociali che lo contraddistinguono (come il fenomeno degli Hikikomori, evocato in "Goro e la sua stanza"). Se dal punto di vista testuale il disco ci convince, da quello prettamente musicale se ne esce un po' zoppicando. Il beat e i campioni utilizzati non riescono infatti a convincerci a pieno (con un particolare riferimento agli archi e i cori di "Hiro e il kimono di Emiko", che proprio non funzionano).

Nel complesso si tratta comunque di un disco piacevole, che si lascia ascoltare senza troppi problemi. L'invito è quindi quello di lavorare principalmente sulla componente strumentale, in quanto a testi siamo già ad un buon livello. Siamo curiosi di sapere quale sarà la prossima mossa di Oren Wabi Sabi!

---
La recensione Oren Wabi Sabi - Recensione - Origami e Tempura di Davide Lotto è apparsa su Rockit.it il 19/08/2019

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati