Sklero Man Controvento 2019 - Rap, Hip-Hop

Controvento precedente precedente

Controvento è il terzo album del rapper Sklero Man

Scratch cupo, una corsa agli armamenti del rap, nudo e crudo, arsenale di barre, arriva sopra il palco per farsi male: Sklero Man mostra i denti con il suo terzo album: “Controvento”. Sempre a mille, pronto a fare rime, controvento contro il tempo, pur andando a tempo.

Sacrifici, nemici, amici, senza tornare indietro cercando l'acqua nel deserto, ostacoli e colpi bassi, i testi di Sklero Man sono schiaffi in pieno viso, narrazioni che prendono molto dal vissuto del rapper. Il beat è quello giusto, "Persi" feat. Bunna cantante degli Africa Unite, ha il reggae nel ritornello, e il testo che è una riflessione. 

Controvento” al suo interno denuncia la società, prende di mira i potenti, un album che suona molto anni 90'. Il tormento della mente, la voglia di farcela, di arrivare alla meta, per porre fine al dolore. Un disco ad alta tensione. Le rime lasciano senza fiato, rispetto per la cultura Hip Hop, anticonvenzionale, Sklero Man spinge l'underground. La decima traccia: "La Santa" viene direttamente dal Messico, dai bassifondi di reietti devoti, dai culti antichi, dai poteri di falsi dei, la “Santa Muerte” è un culto diffuso, una religione bandita dalle chiese principali che non teme la morte.                                                                                                                                      

Controvento” è un concept album incazzato ben fatto. 

---
La recensione Controvento di Scritto da Giulio Pons è apparsa su Rockit.it il 2019-08-17 18:10:48

COMMENTI

Aggiungi un commento Cita l'autore avvisami se ci sono nuovi messaggi in questa discussione Invia