< PRECEDENTE <
RECENSIONE
26/08/2019

Gli abruzzesi Gae Campana Band ritornano sulla scena musicale con il loro terzo progetto discografico, "Not In My Name". Rispetto ai loro lavori precedenti, il disco lascia spazio con maggior decisione ad un sound pop rock, distaccandosi parzialmente dalle sonorità elettroniche alle quali ci avevano abituati in passato. "Not In My Name", come già poteva suggerirci il nome, o quantomeno la sua copertina, si fa portatore di tematiche sociali importanti e attuali, quali il fenomeno dei migranti ("Portami a casa"), passando poi al desiderio di evadere dalla propria quotidianità per riuscire a ritrovarsi ("Voglio vivere in un posto lontano"), sino a descrivere il delicato rapporto padre-figlio. Punto di forza dell'intero lavoro è l'omaggio al fumettista di San Benedetto del Tronto Andrea Pazienza, che ci viene presentato ne "Il tatuaggio elettrico". Nel brano in questione la tensione si attenua e i battiti rallentano per favorire l’emersione di una melodia piacevole e convincente.

Nel complesso i ragazzi della Gae Campana Band ci consegnano sei brani ben strutturati, che pur non spiccando per originalità, risultano gradevoli all'ascolto.

Tracklist

00:00
 
00:00
Commenti
    Aggiungi un commento:

    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati
    > PROSSIMA >