11/08/2019

Ci sono confini che (forse) non vanno superati. Quante volte ci siamo trovati di fronte a riflettere su una frase molto simile a quella che abbiamo posto all'inizio di questa recensione, specie in merito a quel macro-argomento che è la creatività. E proprio questa domanda, più e più volte, ci siamo posti durante l'ascolto di "Faccia di Fiori" di  Tab_ularasa, un disco che definire psichedelico è poco. Già perché al di là del mero dato musicale, brutalmente descrivibile in "di secondaria importanza" nell'economia dell'album, sono i testi e il mood generale a balzare agli occhi e alle orecchie.  Tab_ularasa infatti mette in piedi un teatro/ino dell'assurdo che trova la sua più perfetta (e stralunata) sintesi in "Fatti un Selfie", con il suo incalzante e ripetitivo ritornello che tracima ben presto un punk allucinato e allucinatorio. Intendiamoci, a noi sta pure bene avere un gradiente tanto alto di psichedelia perché siamo "rotti" ad ascolti anche molto più lisergici di questo ma la domanda ci sorge spontanea: a chi è destinato un lavoro del genere? Certamente ad animi e uditori coraggiosi, che vanno al di là della scorza di canzoni che possono sembrare con poco senso e che proprio nell'assenza di esso traggono la loro ragione d'essere. Se fate parte di questo piccola congrega allora  Tab_ularasa canta e impazza proprio per voi. 

---
La recensione Tab_ularasa - Recensione - Faccia di Fiori di Mattia Nesto è apparsa su Rockit.it il 24/08/2019

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati