< PRECEDENTE <
RECENSIONE
23/08/2019

Certo: uno sente partire "Vampire", la terza traccia di questo "Easy Numbers" e non può fare a meno di associare i Catalog ai Pixies, come del resto già avevamo fatto nella nostra precedente recensione (che potete recuperare qui). E citando direttamente Marco Beltramelli, che si è appunto occupato della review, anche in "Easy Numbers" permangono quelle atmosfere anni Novanta che però il gruppo reggiano riesce a interpretare in modo personale. Infatti non siamo di fronte ad una specie di mero "effetto vintage" ma le spire soniche degli emiliani suonano in maniera autentica e anche propria. Ad esempio si possono ascoltare pezzi quali "Another" o "Woods" che al netto della chiara e già citata ascendenza per "quel decennio lì" si contraddistinguono per un'inedita freschezza, alle volte anche per una vena pop che di tanto in tanto emerge dalle atmosfere new-wave dominanti nel disco. Un buon lavoro, ve lo diciamo senza alcun tipo di paura, che forse in alcuni punti sarebbe potuto essere stato pure meglio, magari con un attimo in più di post-produzione ma questi sono dettagli, veramente, mimimi e la bontà generale rimane un punto fisso. Siamo perciò molto curiosi di poterli sentire dal vivo perché siamo abbastanza certi del fatto che i Catalog sul palco siano una bomba: e noi siamo pronti ad "esplodere" con loro no?

Commenti
    Aggiungi un commento:

    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati
    > PROSSIMA >