< PRECEDENTE <
album Bionic - AVG

AVG

Bionic

2019 - Techno, Electro, Dance

RECENSIONE
12/09/2019

L'arte contemporanea, ma proprio quella di massimo massimo dieci anni a questa parte, ci ha abituato non tanto alle provocazioni quanto proprio ad una esibizione, abbastanza coraggiosa, del divertimento senza se e senza ma. Quindi nessuna volontà di épater le bourgeois quanto proprio di portare il divertimento al rango di vera "bandiera identitario". Ecco in questo "Bionic" di AVG andiamo molto vicino a questo concetto. Già perché siamo di fronte ad un lavoro, per altro molto più raffinato di quel che, solo apparentemente, si potrebbe credere in cui un artista (anche se lui proprio non ama dichiararsi tale né che gli altri lo indichino con questo termine - scusaci!) gioca volutamente con il suo mezzo espressivo, in una specie di balletto, ovviamente meccanizzato ed elettrico, in cui l'ascoltatore, una volta che diventa complice ne diviene anche uno dei protagonisti principali. E così che la title-track si potrebbe spiegare, ovvero un lento affioramento di uno status altro da parte di chi ascolta che, pian piano, diventa anche "chi fa" il pezzo a sua volta. Confusi? Certo è normale perché la techno mischiata alla dance di AVG è molto più godibile e immediata di qualsiasi pistolotto pseudo-filosofico possiate trovare su questa pagina. Eppure, almeno secondo noi, per fruire appieno di un album per noi importante, conviene che usiate anche un poco la testa oltre che i vostri piedini sul dancefloor. 

Tracklist

00:00
 
00:00
Commenti (2)
Carica commenti più vecchi
  • AVG 8 giorni fa

    Raga!
    Che recensione, che recensore, che giornalista!
    Bellissima. L'artista ne è lusingato e ha apprezzato moltissimo.
    Un ringraziamento speciale a Sir Mattia Nesto aka Eleuterio Von Nestòr.

    Thanks!
    Keep in touch.



    Viktor Polaroids

    > rispondi a @AVG
  • Mattia Nesto 8 giorni fa

    AVG come si diceva una volta "troppa grazia Sant'Antonio". Grazie mille a te :)

    > rispondi a @EleuteriovonNestor
Aggiungi un commento:

ACCEDI CON:
facebook - oppure - fai login - oppure - registrati
> PROSSIMA >