< PRECEDENTE <
RECENSIONE
01/10/2019

Neanche venti anni ma idee molto chiare e pubblicazioni a raffica in questi sgoccioli di anni 10: Vin Martin si presenta con una trilogia intitolata “Prime Luci”, con l'EP “Alba” a completare il quadro complessivo per l'etichetta discografica Krishna Group.

Electro-pop vellutato: questa la sintesi che racchiude i parametri artistici del cantautore veneto, che si è sobbarcato la composizione melodica e la stesura dei testi dei quattro brani ascoltati. Fin dall'apertura affidata a “BUYA” si percepisce in forma concreta questa continua rimodulazione d'equilibrio fra sintetizzatori e mondo acustico, come ben rappresentato dal riff di chitarra. La sensazione racchiude un vago ricordo di Colapesce, ma solo per dinamiche sviluppate in quanto Vin Martin in ogni canzone lascia una traccia ben definita che riconduce alla sua idea di arte.

Forse il disco col passare dei minuti perde un pizzico di mordente in frangenti di intimità, ma è ben comprensibile nel registro musicale di un ragazzo di 19 anni: ora che la trilogia è completa, il diamante grezzo può raffinare le idee ed impattare al meglio le prossime uscite discografiche.

Davvero un artista da tenere d'occhio!

Tracklist

00:00
 
00:00
Commenti
    Aggiungi un commento:

    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati
    > PROSSIMA >