Age Of The Egg Songs of Rage 2018 - Sperimentale, Alternativo, Punk rock

Songs of Rage precedente precedente

Sei anni di concerti assieme e la rabbia degli Age Of The Egg non se ne è ancora andata. Molto bene

Rabbia, furore e possanza. Sono questi i tre sentimenti guida, o se preferite primigenei, che governano questo "Songs of Rage" degli Age of The Egg. La band milanese, con sei alle spalle di concerti e pomeriggi passati in sala prove, realizza infatti un disco che è, letteralmente, tritolo per la capacità di tenere insieme il punk più genuino e sincero con una vena sperimentale mai doma. C'è anche tanta voglia di stupire e di condividere in questo disco come confermano i pezzi, numerosi, che lo contraddistinguono. Tuttavia forse il pezzo più iconico e rappresentativo dei milanesi è "Scars", una tirata micidiale di punk tesissimo e al fulmicotone che conferma, una volta di più, come i milanesi siano degli animali da palcoscenico. Eppure "Songs of Rage", nonostante la rabbia sbandierata da loro stessi e all'inizio di questa recensione, presenta anche un certo (auto)controllo su questo sentimento, che non viene mai ostentato ma sempre calibrato a seconda della canzone. Sicuramente la prima parte dell'album appare però maggiormente in sottotono rispetto alla seconda e questa asimmetria, alla lunga, potrebbe far storcere il naso ai puristi del genere. Però non ci sentiamo di dire nulla di più/nulla di troppo agli Age of The Egg proprio per questa loro purezza. Purezza espressa con rabbia, naturalmente. 

---
La recensione Songs of Rage di Scritto da Giulio Pons è apparsa su Rockit.it il 2019-11-20 08:13:32

COMMENTI

Aggiungi un commento avvisami se ci sono nuovi messaggi in questa discussione Invia