< PRECEDENTE <
album I ragazzi del massacro - I Ragazzi del Massacro

I Ragazzi del Massacro

I ragazzi del massacro

2019 - New-Wave, Indie, Alternativo

RECENSIONE
04/11/2019

Un disco solido e robusto, con coordinate musicali precise e puntuali e che ci consentono di costruire una "mappa stellare" della band senza troppi problemi. I Ragazzi del Massacro insomma realizzano un lavoro che è difficile da criticare e nel quale spiccano vere e proprie perle come "Heaven", l'ultima traccia nonché, di gran lunga, la nostra preferita. Leggiamo direttamente dalla loro biografia: "La band nasce a Milano, a settembre 2017 dall'iniziativa di Davide (voce), Artur (chitarra) e Luca (batteria) di dar vita a un nuovo progetto indipendente che riprenda la filosofia e la cultura alternativa del movimento post-punk di fine anni ‘70". Ecco molte volte le bio delle band sono inutili orpelli pieni di verbosi e concettosi proclami filosofici ma che poi, all'atto pratico, si rivelano poca roba. Qui no, qui siamo proprio agli antipodi di questo discorso. Già perché I Ragazzi del Massacro fanno esattamente quanto dicono, ovvero un tipo di musica derivativa quanto si vuole ma piena zeppa di belle trovate, eleganza nel modo di comporre e cognizione di causa quando si prende in mano uno strumento. Poi certo qualche difetto c'è, come una prima parte del disco che non è all'altezza della seconda. Tuttavia, nel complesso, questo album si lascia ascoltare con piacere, anche se non si è a Berlino nel 1978.

Tracklist

00:00
 
00:00
Commenti
    Aggiungi un commento:

    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati
    > PROSSIMA >