Jack Brain Jack Brain 2019 - Grunge, Alternativo

Jack Brain precedente precedente

Una ricerca musicale che parte dalle sonorita' dei '90s per trovare nuove strade

Terzo capitolo per Giacomo Casile e la sua riscoperta delle sonorità degli anni '90 attraverso il progetto Jack Brain.
Dieci brani che ricalcano in sostanza il percorso che ha portato il musicista reggino a confrontarsi con le influenze e le scelte sonore che da Seattle segnarono una traccia indelebile nel rock di quasi trenta anni fa.

Dentro i pezzi di "Jack Brain" non c'è tuttavia soltanto una riproposizione nostalgica dei suoni del grunge, ma una ricerca musicale che, muovendo da quella base, conduce a una propria personale interpretazione. Un'impostazione che, per quanto piena di carattere e con una forte personalizzazione  non riesce però ad essere incisiva in maniera significativa: Casile è bravo e ha delle idee originali, ma decidere di confrontarsi con uno stile che ha detto già così tanto alla storia della musica è rischioso se all'ispirazione non segue una lettura più moderna del modello originale.

Gli esperimenti tentati in "Universal", così come alcune idee disseminate all'interno delle canzoni ("Elevate", "The Reason", ad esempio) appaiono in questo senso uno spiraglio di luce e probabilmente quelli da tenere in maggiore considerazione per le composizioni future e per le prossime esplorazioni musicali.

---
La recensione Jack Brain di Scritto da Giulio Pons è apparsa su Rockit.it il 2019-12-04 13:24:41

COMMENTI (1)

Aggiungi un commento Cita l'autore avvisami se ci sono nuovi messaggi in questa discussione Invia
  • Jackbrain 6 mesi Rispondi

    Penso che questo disco (insieme a The Seeker, prima parte del progetto) sia stato in assoluto il migliore tra quelli che ho pubblicato fino ad oggi. Il recensore un pò si contraddice perchè parla prima di originalità per poi affermare che i brani sono troppo legati al genere grunge. In questo disco secondo me predominano più sonorità progressive e alternative rock, il grunge è presente in minima parte rispetto ad altri miei lavori come ad esempio Epic Spleen dove una critica del genere poteva essere più azzeccata.