< PRECEDENTE <
RECENSIONE
17/12/2019

Se siete persone tristi e arrabbiate i siciliani Partinico Rose hanno pensato di dedicare proprio a voi il loro primo episodio sulla lunga distanza, intitolato appunto “Songs for sad and angry people”, realizzato grazie ad una campagna di crowdfunding e collette nei locali.

Dieci i brani proposti in questa prima release, tutti coerentemente sviluppati intorno alle ramificazioni più vicine al cuore della dark wave e del gothic rock a cavallo tra gli anni ’80 e ’90, con la sezione strumentale che flirta con i Bauhaus pur essendo sposata con i Killing Joke e la voce oscura che segue le orme di Robert Smith (ma che si distingue per la pronuncia angloragusana).

La scrittura dei nostri, pur navigando in acque tempestose e avvolte dalle tenebre, non soccombe sotto il peso del pessimismo ma sembra in continua e perenne lotta contro le avversità, in cerca di una luce, che sia sfogo o soluzione, esplosione di rabbia o cura. Nei primi pezzi questo avviene in maniera più soffusa, quasi fossero un modo per dar fuoco alla miccia (“Slave of time” trova il suo sfogo puntando il dito contro tutto ciò che il protagonista del brano detesta; “Misanthropy” è una carica d’inquietudine che esplode nel finale). Man mano che il disco scorre, invece, comincia a venir fuori la visione d’insieme e si solidifica lo spirito di ribellione dei nostri, soprattutto in pezzi veloci e aggressivi come “The revenge” (con il drumming più potente di tutto il disco) ma anche nel più intimo “Rehab from you”, con il violoncello di Martina Monaca che riesce a ritagliarsi uno spazio incisivo e in grado di fare la differenza.

I Partinico Rose insomma sembrano avere le idee piuttosto chiare riguardo la propria strada, ma è proprio quando “sbandano”, discostandosi momentaneamente dai percorsi dei mostri sacri e mettendo un po’ più a nudo loro stessi, che riescono ad ottenere i risultati migliori.

 

Tracklist

Ascolta su: Apple Music Amazon Music Tidal
00:00
 
00:00
Commenti
    Aggiungi un commento:

    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati
    Chi ha letto questa recensione ha visto anche:
    > PROSSIMA >
    Pannello

    TOP IT

    La top it è la classifica che mostra le band più seguite negli ultimi 30 giorni su Rockit.

    vedi tutti

    ULTIMI ALBUM

    Gli ultimi album con ascolti caricati dagli utenti.

    vedi tutti
    Cerca tra gli articoli di Rockit, gli utenti, le schede band, le location e gli operatori musicali italiani