< PRECEDENTE <
album OUROBOROS - Antena White Opera

recensione Antena White Opera OUROBOROS

iMusician 2020 - Progressive, Metal, Alternativo

RECENSIONE
23/03/2020

OUROBOROS, secondo album degli Antena White Opera, è un disco complesso e un lavoro stratificato. La band dell'Emilia Romagna propone infatti un progressive-metal molto raffinato, con degli arrangiamenti che in più punti ci hanno stupito non solo per la complessità ma anche per l'efficacia degli stessi. Prendiamo, ad esempio, la settima traccia, The Great Wall. Quella che, a conti fatti, è una ballad nelle mani e nei cuori degli Antena White Opera si tramuta in una cavalcata dove il progressive gioca a rimpiattino con il metal, in modo efficace e molto godibile anche per l'ascoltatore non così avvezzo a questo tipo di musica.

Ecco, forse l'ultima considerazione che ci ha più stupito nel lavoro degli Antena White Opera. Infatti gli emiliani, pur non rinunciando al loro sperimentalismo connatura alla loro stessa essenza, non hanno realizzato un disco difficile per essere difficile, ma hanno composto tracce e orchestrato arrangiamenti che possono essere carpiti anche dall'ascoltatore comune. Ecco questa è una cosa molto importante che, per così dire, cancella senza dubbio qualche piccola incertezza dell'inizio di questo disco, sicuramente la parte meno forte di OUROBOROS. Al netto di tutto, perciò, siamo di fronte ad un lavoro complesso ma non arzigogolato, efficace eppure non affrettato: ben fatto Antena White Opera! 

Tracklist

00:00
 
00:00
Commenti
    Aggiungi un commento:

    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati
    > PROSSIMA >