Fontanablu Fontanablu 2020 - Alternativo

Fontanablu precedente precedente

Un disco di un'intensità unica

Fontanablu è l'ep d'esordio dell'omonima band veronese, un lavoro di sei tracce caratterizzate da un'intensità unica.

I primi due brani del disco sono interamente strumentali: l'apertura dolcissima e malinconica è affidata a "Sol", mentre in "Fermo" subentrano delle sfumature sonore  leggermente più scure. Un inizio che sembra la colonna sonora di un film western lascia spazio ad una ballata cantata intitolata "Abat Jour", dove i richiami a Fabrizio De Andrè di Anime Salve sono evidenti e assolutamente non invasivi. Di brano in brano si aggiungono strumenti, si parte dagli arrangiamenti asciutti solo chitarra all'aggiunta della batteria e del piano, un passo alla volta. Tornano le atmosfere Morriconiane in "Ansia da lavoro", brano che a sua volta fa il verso a Giovanni Lindo Ferretti, ancora una volta senza sfigurare. Da segnalare infine "Parigi", in cui subentrano atmosfere anni ottanta orientate alla new wave e al post punk più melodico.

Questo primo ep dei Fontanablu è francamente una bellissima sorpresa mattutina in questo triste venerdì di inizio marzo. Un disco che non annoia mai, suonato con una classe invidiabile e con brani davvero molto intensi, nella struttura così come nei testi.

 

---
La recensione Fontanablu di Scritto da Giulio Pons è apparsa su Rockit.it il 2020-03-06 09:40:11


Notice: Undefined index: en_tipo in /data/www/rockit/htdocs/w/assets/comments.php on line 9

COMMENTI

Aggiungi un commento Cita l'autore avvisami se ci sono nuovi messaggi in questa discussione Invia