< PRECEDENTE <
album 52Hz - Dentro

recensione Dentro 52Hz

2020 - Cantautore, Rap, Elettronico

RECENSIONE
27/04/2020

"Non vediamo gli errori, i pesci non vedono l'acqua", così inizia il primo brano del progetto di  Dentro, "52Hz" è un concept album che suona elettronico, contornato da testi prevalentemente conscious.

Ricerca continua, sperimentazione e cambio di rotta, nuovi sound riemergono dagli abissi dell'Oceano. Alla base di tutto c'è un difetto d pronuncia, un problema di comunicazione. La balena 52Hz, infatti è la balena più solitaria al mondo, diversa dalle altre balene, non comunica con gli altri mammiferi, solca gli oceani in solitaria. Solitaria sembra essere anche la condizione dell'album che appare come un flusso di coscienza, flusso che scorre inesorabile durante tutta la playlist, un modo per trovare una comunicazione, un contatto.

Come la balena che canta ad una frequenza maggiore e non può essere ascoltata, così Dentro non si sente capito, accettato, in una gabbia in cui, però si cerca la libertà. Con 52Hz si avverte la necessità di esprimersi.

Le barre rap, lasciano intravedere un cantautorato ibrido, produzioni sperimentali, per dei beat cupi e serrati. Versi in rima che cadono come macigni, "sono sempre stato un paranoico", una presa di coscienza ad occhi aperti, si attraversono le emozioni, analizzando ogni singola parola.

La forza di 52Hz si riflette attraverso il lavoro di scrittura che fa emergere la qualità dei testi, gli stessi che dicono la verità, nonostante le alte frequenze, Dentro con la sua ultima creatura comunica e lo fa anche molto bene. 

 

Tracklist

00:00
 
00:00
Commenti
    Aggiungi un commento:

    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati
    Chi ha letto questa recensione ha visto anche:
    > PROSSIMA >
    Pannello

    TOP IT

    La top it è la classifica che mostra le band più seguite negli ultimi 30 giorni su Rockit.

    vedi tutti

    ULTIMI ALBUM

    Gli ultimi album con ascolti caricati dagli utenti.

    vedi tutti