< PRECEDENTE <
album MOLOTOV - Cartagine

recensione Cartagine MOLOTOV

iMusician 2020 - Rock, Pop, Indie

RECENSIONE
24/04/2020

Pochi mesi di attività live, una manciata di concerti per dare la giusta forma ai propri inediti ed ecco la prima prova in studio per i giovanissimi Cartagine, un long play autoprodotto dal titolo “Molotov”.

Scelta del titolo a dir poco azzeccata, perché insieme al nome della band si forma un concept decisamente belligerante: gli stessi artisti toscani si definiscono, in prima persona, impegnati in guerra, concetto più sussurato che urlato. La chiamata alle armi è infatti quella più intima e riservata, fatta di un vivere quotidiano scomodo, della disillusione che porta malessere alle persone: il tutto viene declinato attraverso sonorità indie-rock che sconfinano nell'elettropop. Impossibile, sul piano lirico, non prestare il fianco a linee vocali il cui ritmo ricorda un po' la dilangante ondata urban, ma è anche giusto così in rapporto all'ascoltatore che ci si aspetta di intrattenere. Le tematiche rispecchiano invece il presente anagrafico di Paolo Sbarzagli e Neri Bandinelli, che ci mettono tanta armonia in un ascolto che in ogni caso impatta dolcemente i timpani.

Le dieci tracce scivolano via in saliscendi emozionali, alternando episodi da battaglia frontale ad altri in cui i toni ricordano una tremenda guerra fredda: per ora si riescono ad intravedere elementi interessanti che necessitano ulteriori sviluppi di profondità ed originalità artistica. Siamo passati da Carthago delenda est a viva Cartagine, ed è bello così.

Tracklist

Ascolta su: Amazon Music Tidal
00:00
 
00:00
Commenti
    Aggiungi un commento:

    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati
    Chi ha letto questa recensione ha visto anche:
    > PROSSIMA >
    Pannello

    TOP IT

    La top it è la classifica che mostra le band più seguite negli ultimi 30 giorni su Rockit.

    vedi tutti