< PRECEDENTE <
album Astronauta - Lou Ren

recensione Lou Ren Astronauta

2019 - Hip-Hop, Trap

RECENSIONE
26/04/2020

Lorenzo ha 21 anni, produce strumentali e vive a Milano. Dall'incontro delle melodie con le parole nasce il suo progetto solista Lou Ren, e dopo un breve periodo di maturazione artistica arriva il suo primo extended play, intitolato “Astronauta”.

Sei tracce autoprodotte, in piena autonomia creativa: i parametri dell'ascolto riconducono alla trap, declinata in un'interessante forma personale. Lou Ren non si conforma agli stilemi linguistici, al rumore ed alle tematiche il cui obiettivo è fare brutto: la sua trap è caratterizzata da un dialogo intimo, a volte sussurrato, a volte più deciso, ma sempre molto elegante e discreto. È come indossare una giacca di velluto e le sneakers dell'ultimo drop più richiesto: le influenze dei più importanti della scena sono presenti, ma a citarli si rischia solo di sminuire un prodotto che resta, in ogni caso, personale ed originale.

Sono parole che nascono in periferia e fluttuano nell'universo. Bel colpo per l'autore milanese, che mostra buone capacità ed una vision molto chiara della discografia (far uscire un disco invece che snocciolare singoli in sequenza) a dispetto della giovane età.

Un nome che merita attenzione ed attendiamo quindi ulteriori sviluppi.

Tracklist

00:00
 
00:00
Commenti
    Aggiungi un commento:

    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati
    Chi ha letto questa recensione ha visto anche:
    > PROSSIMA >
    Pannello

    TOP IT

    La top it è la classifica che mostra le band più seguite negli ultimi 30 giorni su Rockit.

    vedi tutti

    ULTIMI ALBUM

    Gli ultimi album con ascolti caricati dagli utenti.

    vedi tutti