Moonlogue Sail Under Nadir 2020 - Post-Rock, Electro

Sail Under Nadir precedente precedente

Dal post-rock le basi per una sperimentazione di carattere. I Moonlogue si fregiano di una presentazione interessante.

Arriva da Torino una proposta musicale maturata attraverso esperienze artistiche pregresse ed anni di sperimentazione: il nome del nuovo progetto è Moonlogue, pronto a rilasciare nei primi giorni di questa estate molto peculiare il disco d'esordio “Sail Under Nadir”.

Brani fondati sulla tipica impostazione chitarra, basso, batteria e sintetizzatori, che aprodono le trame di mixaggio a rumori, suoni, campionamenti e sequenze nell'ottica della speriementazione elettronica più accentuata: gli undici episodi che compongono l'ascolto suonano un caleidoscopio eterogeneo di influenze, dove il rock si accompagna a suoni digitali e stili musicali world d'oriente ed occidente si incontrano nel modo più armonioso pensabile. Nei risvolti di ogni brano si nasconde una sorpresa, e le parole (affidate a riverberi che ricordano i Public Service Broadcasting) evadono il mero compito di accompagnare le composizioni melodiche ed i paesaggi emotivi che disegnano: non è raro trovare cambi repentini di esecuzione, ne conseguono sensazioni sempre nuove ed imprevedibili. Brilla di luce propria “Estéban”: rilasciato come singolo promozionale, il brano confeziona una forma pop equilibrata senza tradire la matrice di sperimentazione che accompagna l'intero elaborato.

Ci sono tante sfaccettature da percepire con i propri timpani in “Sail Under Nadir”: è un viaggio dalla marcata introspezione, di quelle che però ti portano alla necessità di comunicare con gli altri per metabolizzare quanto hai dentro. Si viaggia sotto il punto più basso, ma la sensazione è che a lungo andare si fa il giro lungo per raggiungere lo Zenit.

Bene così in attesa di ulteriori sviluppi.

---
La recensione Sail Under Nadir di Scritto da Giulio Pons è apparsa su Rockit.it il 2020-07-03 00:00:00

COMMENTI

Aggiungi un commento avvisami se ci sono nuovi messaggi in questa discussione Invia