< PRECEDENTE <
album Giù Nel Buco EP - Antinomia

Antinomia

Giù Nel Buco EP

2005 - Psichedelico, Indie, Grunge

RECENSIONE
24/01/2006

In un ipotetico – e affollatissimo – campionato italiano delle cover band dei Verdena, gli Antinomia gareggerebbero per lo scudetto. È impressionante la somiglianza fra i due complessi, al punto che spesso (come in “Sipario”) si sfiora il plagio stilistico. “Giù Nel Buco EP” è tutto un richiamare soluzioni valvonautiche, con Alessandro (il cantante) che sembra essersi trapiantato le rauche corde vocali di Alberto Ferrari.

Qualcuno potrebbe obiettare che, alla fine, è sempre la solita storia. Un gruppo alle prime armi suona – volente o nolente – come i propri eroi musicali (d’altronde i Nirvana non si ispiravano ai Pixies?). E la stessa scena indie nazionale si rivela spesso derivativa nelle sonorità. Il problema è che trascurando i pesanti debiti artistici che gli Antinomia devono ai soliti due-tre gruppi rock italiani il risultato non cambia.

“Giù Nel Buco EP” si caratterizza per gli arpeggi scontati (“Tra Le Braccia Del Silenzio”) e le melodie poco convincenti dei ritornelli (“Vana Pretesa”). Un pugno di brani, quindi, che mancano di mordente ed emotività. Solo la conclusiva “Pagina Vuota” suscita un certo interesse grazie alle sue variazioni strumentali, e può essere una base di partenza per futuri miglioramenti. Perché il punto è sempre quello: se una band sa scrivere belle canzoni, qualsiasi influenza – anche palese – passa in secondo piano.

Tracklist

00:00
 
00:00
Commenti
    Aggiungi un commento:

    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati
    > PROSSIMA >