< PRECEDENTE <
album Summer of 84 - Retrotapes

recensione Retrotapes Summer of 84

CD Baby 2020 - New-Wave, Electro, IDM

RECENSIONE
29/06/2020

La vita di Mark Carello si sviluppa tra Sidney e Roma, ed attraverso il moniker Retrotapes arriva la sua seconda fatica discografica (a sei anni di distanza da “Future”) dall'emblematico titolo “Summer of '84”, mixato e masterizzato da Vincenzo Salvia.

Retrotapes si autodefinisce un ragazzo dei primi anni ottanta, e la sua idea di musica trova solide fondamenta nella retro-nostalgia e quei feelings che solo macchine in sospeso tra analogico e digitale possono regalare. Il risultato è d'impatto, questo è sicuro: le trame sonore vengono inframmezzate da incursioni vocali che regalano istanti piacevoli, dove si vola alto sulle onde tutte synth e drum machines. Una prova d'ascolto muscolare, con le fibre toniche e patinate di sudore come nei filmati stile 80ies: lo sfarfallio che percepiamo davanti agli occhi è la pura brillantezza di questa wave che ricorda, giusto per citarne uno, la plasticità sonora di Com Truise.

Otto brani lasciano il sapore agrodolce di un pasto di pregevola fattura ma di scarsa quantità: dopo quasi quattro decenni, non c'è il minimo tentativo di revival. Retrotapes compone roba nuovissima dai riferimenti strutturati con precisione.

Boccata d'aria fresca e sentimenti pulsanti.

Era bella l'estate del 1984.

Tracklist

00:00
 
00:00
Commenti
    Aggiungi un commento:

    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati
    Chi ha letto questa recensione ha visto anche:
    > PROSSIMA >
    Pannello

    TOP IT

    La top it è la classifica che mostra le band più seguite negli ultimi 30 giorni su Rockit.

    vedi tutti

    ULTIMI ALBUM

    Gli ultimi album con ascolti caricati dagli utenti.

    vedi tutti