Sumeri Willkommen Rimini 2020 - Lo-Fi, Psichedelia, Pop

Willkommen Rimini precedente precedente

Sumeri: Willkommen Rimini

Wilkommen Rimini è il titolo del primo album in studio dei Sumeri, progetto nato sull'asse Roma-Milano ma che in realtà parla di alieni, della riviera adriatica, del cielo di Viterbo e di vacanze in montagna.

Luca Di Cataldo e Francesco Roggero (meglio conosciuto come Auroro Borealo) danno vita ad un lavoro di nove tracce che spaziano tra lo-fi psichedelico e cantautorato itpop leggero e di qualità. Le atmosfere si colorano di orecchiablità immediata ed evocano spensierate atmosfere estive, con i classici rimandi alle sonorità anni Ottanta italiane sapientemente mescolate con i revival sonori di apertura internazionale molto in voga negli ultimi anni. Abbiamo dunque una serie di brani che funzionano nell'immediato come "Brutta signora" e "Non lo so davvero", i groove e le atmosfere disco di "Demiglace" e "Sette notti" che richiamano un suono unico e retrò, insieme alle sonorità psichedeliche e splendidamente vintage di "Ragazzo triste dimezzato". Non mancano ovviamente i riferimenti eccellenti ed è impossibile non cogliere echi battistiani nella meravigliosa "Nazca" e le sfumature dei primi Baustelle in "Casanova".

Wilkommen Rimini è un disco molto interessante, adatto alle stagioni calde e pieno zeppo di colori vivaci e allegri. Il debutto dei Sumeri è un inno alla spensieratezza concepito con sonorità fresche e sbarazzine, qualcosa che in quest'ultimo periodo iniziava seriamente a mancarci.

 

---
La recensione Willkommen Rimini di Scritto da Giulio Pons è apparsa su Rockit.it il 2020-07-09 00:00:00

COMMENTI

Aggiungi un commento Cita l'autore avvisami se ci sono nuovi messaggi in questa discussione Invia
IL TUO CARRELLO