L'ennesimo Tratto da una storia vera 2020 - Lo-Fi, Pop, Indie

Tratto da una storia vera precedente precedente

"Tratto da una Storia Vera" primo album del poliedrico artista calabrese L’ennesimo

"Tratto da una Storia Vera" primo album del poliedrico artista calabrese L’ennesimo che segue l’EP Senape (2017), uscito per La Lumaca Dischi.

Un album scritto in più battute, nato tra le bozze dell’iPhone, fatto di suoni elettronici e strumenti reali, ore in studio, inchiostro su pagine sbiadite, ticchettio frenetico sulla tastiera del Mac.

Sound lo-fi, voce sintetica, autotune, sintetizzatori accompagnati da strumenti reali, ovvero le batterie acustiche di Andrea Diverso e i sax di Claudio Smilzo.

Risvolti catchy, souni chill, testi che parlano di vita quotidiana, di chi ha voglia di suonare, di chi vive i soliti disagi relazionali e sentimentali, un album sull’amore, sulla leggerezza pesante dei 20 anni e in modo velato sulla socialità, sulla riflessione e su l’autoanalisi.

Produzioni seducenti, synth avvolgenti, "Tratto da una Storia Vera" è un disco in evoluzione, dal sound ricercato e dai testi immediati, liberi di esprimersi e di farsi capire e apprezzare. 

Indie pop triste, un po' adolescenziale che attecchisce ancora, l'ennesima polaroid, ma che ha una patina più sofisiticata, in grado di dare maggiore spessore a tutto il progetto, che di base risulta semplice e fruibile. 

"Voglio che la mia musica sia di tutti, che possa farvi bene come ha fatto a me." L'ennesimo.

---
La recensione Tratto da una storia vera di Scritto da Giulio Pons è apparsa su Rockit.it il 2020-10-23 00:00:00

COMMENTI

Aggiungi un commento avvisami se ci sono nuovi messaggi in questa discussione Invia