Il Pretesto Distratta-Mente 2020 - Indie, Alternativo, Pop rock

Distratta-Mente precedente precedente

Il Pretesto: Distratta-Mente

Distratta-Mente è il titolo del disco d'esordio de Il Pretesto, band romana che debutta questo novembre con ALKA Record Label. Si tratta di un concept album sul caos della società odierna e delle sue continue distrazioni, il tutto sintetizzato con un indie pop multi-influenzato dalla scena nostrana ed internazionale, con continue riflessioni esistenziali che seguono il filo del miglior songwriting italico.

Il primo brano, "Fiori di Fenice", ci regala subito un assaggio dello stile della band: chitarra funky e ritmica che ricorda parecchio le sonorità dei Foals ma anche qualcosina dei Talking Heads di Remain In Light, specialmente nella combo strofa recitata-ritornello (cantato in maniera davvero efficace). "Gente distratta", singolo che ha anticipato il lavoro, esplora panorami molto più profondamente radicati nel pop elettronico, anche questi accompagnati da un ritornello che entra facilmente in testa. C'è poi tutto un background musicale nazional popolare, ma ciò che emerge sono le sonorità ricercate che spaziano dall'elettronica al funky (si ascolti il groove di basso che accompagna la strofa recitata di "Condanna"). Tra i brani migliori si segnala anche "Novembre", con il suo spoken word preso in prestito dall' emo e il ritornello più indie-pop del mondo, il tutto accompagnato da un'atmosfera sognante di chiara matrice britannica.

Il debutto de Il Pretesto è un lavoro che convince sotto tutti gli aspetti: sonorità, testi, originalità, ritornelli, interpretazione. Si tratta di un disco sostanzialmente pop, ma di quel pop suonato veramente bene, con spunti artistici davvero interessanti e soprattutto degni di chi è o ha intenzione di essere del mestiere.

---
La recensione Distratta-Mente di Scritto da Giulio Pons è apparsa su Rockit.it il 2020-11-19 07:43:14

COMMENTI

Aggiungi un commento Cita l'autore avvisami se ci sono nuovi messaggi in questa discussione Invia
IL TUO CARRELLO