< PRECEDENTE <
album la SIGNORA MARRON Franzoni - Zamboni

recensione Franzoni - Zamboni la SIGNORA MARRON

Bluefemme Stereorec 2021 - Cantautoriale, Alt-country, Rock d'autore

RECENSIONE
06/01/2021

Quello tra Marco Franzoni e Manuele Zamboni è un sodalizio che va avanti da circa un ventennio. Decine e decine di canzoni scritte, molte finite nei dischi solisti e altre nel progetto comune Noverose.

Poi una pandemia, la necessità di ritagliarsi uno spazio di tempo per ascoltare le cose fatte insieme, con Omar Pedrini che li stimola a far uscire queste dieci tracce di cantautorato sofisticato e ben arrangiato che prende il titolo de La Signora Marron. Il disco è un inno al trascorrere del tempo, un fiume di rimpianti, ricordi, ferite, bellissime sensazioni nostalgiche e storie di vecchi e nuovi amori che prendono vita in canzoni che alternano un sound squisitamente pop ("Ti aspettavo") ad un cantautorato deciso e impegnato ("Gesù tascabile"). Bellissima anche la cover di Enzo Jannacci ("Vincenzina e la fabbrica") che ci fa riassaporare uno dei brani più belli del cantautore milanese in una veste moderna, malinconica e dolcissima.

La Signora Marron è un concentrato di parole e arrangiamenti che ci ricordano come in Italia la grande tradizione della canzone d'autore non ha ancora motivo di eclissarsi. Franzoni e Zamboni confezionano dieci brani che starebbero benissimo in qualsiasi epoca, parlano di umanità e lo fanno con una sensibilità che appartiene a pochi eletti.

Tracklist

Ascolta su: Apple Music Amazon Music Tidal
00:00
 
00:00
Commenti
    Aggiungi un commento:

    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati
    Chi ha letto questa recensione ha visto anche:
    > PROSSIMA >
    Pannello

    TOP IT

    La top it è la classifica che mostra le band più seguite negli ultimi 30 giorni su Rockit.

    vedi tutti

    La musica più nuova

    Singoli e album degli utenti, in ordine di caricamento

    vedi tutti
    Cerca tra gli articoli di Rockit, gli utenti, le schede band, le location e gli operatori musicali italiani