The Visionaire Pictures 2021 - Pop, New-Wave, Elettronica

Pictures precedente precedente

Cinque "Pictures" di elettronica e new wave, con gli anni '80 e '90 come fonte d'ispirazione

Le cinque "Pictures" dell'EP di The Visionaire attraversano il pop, l'elettronica britannica e newyorkese degli anni '80-'90 e la new wave. Il progetto con base a Verona è formato da Marco Magnabosco ai testi e alle tastiere, Sebastiano Meneghini alla voce e alla chitarra, Andrea Castagna al basso, Paolo Piccino ai beats e alle tastiere e da Clifton McManaman alla batteria, con l'aggiunta della splendida voce di Eleonora Brutti ("Lost").

Si tratta di una bella produzione, con sonorità interessanti e un divertente gioco continuo di richiami tra le parti cantate, per cinque brani in inglese potenti e strutturati ("People have the city"), che sembrano prendere vita anche da fonti di ispirazione rappresentate da gruppi come i Depeche Mode e i Joy Division. I contorni del mondo musicale di riferimento che costruiscono l'immaginario della band veneta, infatti, sono chiari e ben delineati, oltre che rigorosamente anglofoni. Resta ora solo da capire come trovare una via artistica per rendersi davvero unici, originali e contemporanei nei prossimi lavori. In chiusura, quindi, ecco una piccola e innocente provocazione: perché non provare a cantare su questi arrangiamenti e con queste stesse atmosfere ma in italiano? Il risultato finale potrebbe rappresentare davvero una bella novità per il nostro panorama nazionale.

 

The VisionairePictures Pop, New-Wave, Elettronica
00:00

---
La recensione Pictures di Scritto da Giulio Pons è apparsa su Rockit.it il 2021-03-17 17:44:43

COMMENTI

Aggiungi un commento avvisami se ci sono nuovi messaggi in questa discussione Invia