Sonny and the Stork Sonny and the Stork live at Monolite (EP.LIVE) 2020 - Psichedelia, Blues, Alternativo

Sonny and the Stork live at Monolite (EP.LIVE) precedente precedente

La vivida polaroid di un live che ha teletrasportato all’interno di pochi metri quadri uno scampolo di America ruvida, polverosa e sanguigna.

Visto l’andazzo, ascoltarsi un disco live in questi tempi bui fa sempre uno strano, quanto piacevole, effetto. Un po’ come riaddentare un biscotto Plasmon a distanza di 30 anni, per poi ritrovarsi a rivivere tutta l’infanzia in un battito di ciglia. E in un certo senso anche per chi lo registra l’effetto dovrebbe essere più o meno lo stesso. Anzi, nel caso dei Sonny & The Stork l’intento è stato proprio quello di celebrare il live come forma di totalizzante gratificazione artistica, nella speranza di un ritorno liberatorio alla musica dal vivo dopo mesi di paralisi: “non solo per svago ma per ricordarsi di essere ancora vivi”. Perciò, quale miglior colpo di coda se non quello di cristallizzare su disco una manciata di canzoni suonate in un locale che peraltro neanche esiste più?

Il duo piemontese (Beppe Pagnone alla batteria e Diego Vermiglio alla chitarra/voce) riporta alla luce venti minuti abbondanti di pura improvvisazione blues-psichedelica estratti da un concerto del 2016 presso l’ormai defunto Circolo Monolite di Gattinara (VC): un amplesso libero e selvaggio tra chitarra e batteria, in odor di Jimi Hendrix, The White Stripes e Bud Spencer Blues Explosion, che, per quanto fugacemente, è riuscito a riprodurre all’interno di pochi metri quadri uno scampolo di America ruvida, polverosa e sanguigna.

Sonny and the StorkSonny and the Stork live at Monolite (EP.LIVE) Psichedelia, Blues, Alternativo
00:00

---
La recensione Sonny and the Stork live at Monolite (EP.LIVE) di Scritto da Giulio Pons è apparsa su Rockit.it il 2021-03-05 10:43:00

COMMENTI

Aggiungi un commento avvisami se ci sono nuovi messaggi in questa discussione Invia